Articoli

Safari 4 e gli standard web

overlay-windows-2-20090217Ammetto che sono il classico mac-user che stravede e “sbava” per qualsiasi cosa esca dalle menti degli sviluppatori di Cupertino (Apple). Pertanto non ho resistito all’opportunità di diventare beta tester scaricando ed utilizzando sul mio MacBook la beta release di Safari 4 come browser predefinito, superando il mio affezionamento al pur ottimo Firefox.
Poi, come web designer, ero curioso di provare i miei lavori sul nuovo browser Apple, visto che la versione 3 qualche rompicapo me lo ha sempre procurato in fase di sviluppo dei fogli di stile CSS.

screenshot safari 4 cover flowSafari 4 si presenta con molte novità importanti improntate soprattutto a rendere più veloce la navigazione e supportare i web- standards sia vecchi che nuovi.
Intanto si presenta con una interfaccia grafica rinnovata che aggiunge a Safari quelle funzionalità già introdotte da Opera prima e Google Chrome poi: come la funzione “Top site” che consente di mostrare le pagine più visitate in una pagina di anteprima che le dispone su di una “parete” tridimensionale.
Poi c’è la possibilità di scorrere la cronologia e i bookmarks con la classica funzione Cover Flow, tipica di iTunes e del Finder su Leopard.

La cosa per me più interessante da un punto di vista professionale, la si trova sotto il cofano di Safari 4: la compatibilità agli standard web.
I miei test, effettuati su alcuni lavori del mio portfolio, hanno evidenziato la perfezione nel rendering dei layouts basati sui fogli di stile CSS.
A conferma di questo Safari 4, a differenza di tutti gli altri browser, supera pienamente il test per il web standard project di Acid3, ottenendo 100/100 di risultato (cioè, piena compatibilità agli standards) e dimostrando, quindi, di essere attualmente il browser migliore in fatto di compatibilità agli standard CSS, Javascript (Apple dice che Safari 4 è in grado di gestire Javascript 4,2 volte più velocemente della versione 3), XML e SVG.

Inoltre in Safari 4 regala agli sviluppatori tutta una serie di strumenti volti a rendere decisamente più confortevole e stimolante il lavoro di testing, che personalmente svolgo in parallelo alla fase di coding.

Insomma, siamo ancora in fase beta, ma personalmente consiglio il download di Safari 4 a tutti (colleghi sviluppatori o semplici navigatori): avrete un browser bello da vedere e da utilizzare, intelligente e veloce… come dicono a Cupertino: “il miglior browser del mondo”.


P.S.
Sul sito Apple, a questo link, si trovano tutte le informazioni su Safari 4, l’elenco completo delle novità e il link per il download sia per Mac che per Windows.

2 Risposte to “Safari 4 e gli standard web”

  1. Marco

    10 Settembre 2010 at 12:20

    Non c’è niente da fare, non riesco a farmelo piacere Safari….
    Proverò questa nuova versione, specie per gli standard.
    Ma sono troppo affezionato a Firefox (e anche un po’ a Chrome, devo dirlo!).
    Ti farò sapere…

  2. fabiogabrielli

    10 Settembre 2010 at 12:34

    considerato che attualmente siamo all 5.0.2, io lo trovo molto più “leggero” e performante rispetto a Firefox, su Mac intendo (in windows non so). In qualche caso comunque mi capita di utilizzare ancora Firefox